Il progetto promosso dalla Regione Puglia ha ottenuto davvero un ottimo risultato.

Il numero di aziende coinvolte.

Sono complessivamente 70 le aziende pugliesi ammesse al finanziamento nell’ambito dell’Avviso pubblico ‘Voucher fiere’, la misura varata nell’ottobre del 2018 dalla Regione Puglia e finalizzata a riconoscere, in favore delle pmi del nostro territorio, un contributo economico a fondo perduto destinato a coprire parzialmente le spese di partecipazione ad eventi fieristici di particolare rilievo, in Italia e all’estero”. Così in una nota l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Mino Borraccino. “Anche questa iniziativa rientra nell’ambito della più ampia strategia portata avanti dal Governo regionale di sostegno concreto alle pmi nella loro attività di internazionalizzazione – ha spiegato l’assessore -, con l’obiettivo di incentivare l’esportazione delle nostre eccellenze e di penetrare in nuovi mercati, intercettando maggiori opportunità di business e, quindi, di crescita e di sviluppo.

Il totale dei contributi erogati finora.

Sulla base dell’istruttoria svolta, nelle scorse settimane, dagli uffici dell’Assessorato regionale allo Sviluppo Economico, sono stati assegnati i primi contributi, per un importo complessivo pari 630.000 euro, a 70 aziende impegnate nei più diversi settori merceologici, per la partecipazione ad eventi fieristici di particolare importanza che si sono svolti tra Milano, Torino, Rimini, Vicenza, il Texas, Amsterdam, Dusseldorf, Kuwait, Hong Kong e Dubai, solo per citarne alcuni. E’ ancora possibile presentare domanda di accesso a questa misura dal momento che la procedura è ‘a sportello’  con l’assegnazione del contributo che seguirà l’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Cosa emerge dai primi risultati.

Quello che emerge con forza è che ovunque i prodotti pugliesi sono accolti con grande favore grazie alle capacità dei nostri imprenditori e alla bravura dei nostri lavoratori. Pertanto è necessario proseguire con queste iniziative attraverso le quali è possibile sostenere lo sviluppo delle pmi del nostro territorio che costituiscono l’ossatura principale del sistema produttivo pugliese e sono imprescindibili per assicurare sviluppo economico e, conseguentemente, buona occupazione soprattutto per i più giovani. 

Avv. Matteo Tarricone